Marketing per Avvocati Penalisti: 11 punti chiave!

marketing avvocati penalisti
Condividi questo articolo

Sei un Avvocato Penalista e non hai la più pallida idea di cosa significhi fare marketing per Avvocati Penalisti?
Bene, non preoccuparti! Sei nel posto giusto! 
In questa Guida ti spiegherò come fare.

Marketing per Avvocati Penalisti: è legale?

marketing per avvocati penalisti legale

Questa domanda è più che lecita se consideriamo che, fino a qualche tempo fa, era assolutamente vietato dal tuo codice deontologico promuovere te stesso e la tua attività professionale. 
Offline valeva la regola del passaparola e, online, gli Studi Legali erano visibili per lo più sulle pagine degli albi pubblici e sui siti contenenti informazioni di mero contatto.

Con le recenti riforme del codice deontologico, seppur nel rispetto di determinate regole, per l’avvocatura si è aperto un nuovo mondo, oscuro e sconosciuto per certi aspetti, ma sempre più intrecciato al nostro a causa dell’evoluzione inarrestabile del digitale che la pandemia in corso ha ulteriormente accelerato.

Oggi, caro Avvocato Penalista, anche la pubblicità per Avvocati è consentita.
E non puoi più permetterti di restare seduto alla tua scrivania ad aspettare che un nuovo cliente bussi alla porta, magari perché referenziato da un tuo amico e/o parente.

Certo, questo può ancora accadere e accade anche oggi ma, se un tempo rappresentava la sola ed unica modalità di reperimento della clientela, oggi non lo è più.
Anzi, questa modalità è ormai obsoleta, in quanto tutti noi, quando abbiamo un problema, che facciamo? Andiamo su internet e cerchiamo la soluzione. Così fanno anche i tuoi potenziali clienti.

Ecco perché, se sei rimasto seduto dietro la scrivania e non hai ancora creato una tua presenza online, nessuno saprà della tua esistenza.
Potresti avere grandi competenze, specializzazioni di rilievo, diversi anni di esperienza, esempi di vittorie esemplari in processi penali complessi.

Se non lo comunichi al mondo digitale, l’unica piazza in cui oggi è possibile intercettare un numero indefinito di persone, sei automaticamente fuori dai giochi.
E sarebbe davvero un grande peccato.

Quindi, se ti stai chiedendo perché non guadagni più come una volta o non guadagni proprio, perché i tuoi amici e parenti non ti mandano più nessuno, o ancora perché, pur essendo uno stimato Avvocato Penalista, i clienti scarseggiano sempre di più, la risposta è solo UNA: non stai facendo marketing per Avvocati Penalisti o non lo stai facendo nel modo corretto! 

Se, a questo, ci aggiungi che non sei un Avvocato Specialista in nessuna nicchia del diritto penale, e sei quindi un avvocato generalista, al quale ci si può rivolgere per ogni problema penale – dai reati contro la persona ai reati contro la pubblica amministrazione ad esempio, è chiaro che abbiamo un GROSSO PROBLEMA da risolvere.

A proposito, lo sapevi che l’87%
degli Avvocati Italiani commette
questo Errore madornale?

In un mondo come quello in cui viviamo, e cioè dove le persone ricercano su internet la migliore soluzione ai loro specifici problemi, e quindi uno specialista esperto nel settore di riferimento, capisci bene anche tu che, se non fai marketing per avvocati in modo corretto, nessuno ti vede e, quindi, non sa che esisti. 

Facciamo un esempio: una persona ricerca su internet “avvocato penalista esperto in maltrattamenti domestici” e questa è una delle tue specializzazioni.
Se non stai facendo marketing per avvocati penalisti in modo corretto, ecco che non compari nemmeno tra i primi risultati, che poi sono quelli più cliccati.
Se poi sei generalista, cioè un avvocato penalista “tutto fare”, nemmeno fare marketing nel migliore dei modi ti potrebbe aiutare.

Quindi, in altre parole, devi prima specializzarti – se ancora non l’hai fatto – e, poi, partire subito con attività di marketing e web marketing focalizzato sulla tua area di specializzazione.

Ricapitolando, se sei stufo di non avere clienti e di non guadagnare come vorresti e meriteresti per le tue capacità e/o esperienze, è arrivato il momento anche per te di iniziare a fare marketing per Avvocati Penalisti

Questa, oggi, è l’unica opportunità di business che hai per accrescere il prestigio e il fatturato del tuo studio legale. 
Diversamente, è meglio se cominci già a pensare ad un nuovo lavoro perché, come Avvocato Penalista, sarai annientato molto presto dalla concorrenza digitale dei tuoi colleghi che, invece, hanno deciso di stare al passo con i tempi. 

Come direbbe Morfeo, in Matrix, a questo punto: pillola blu o pillola rossa? 
Scegli tu!

Marketing per Avvocati Penalisti: cos’è?

marketing avvocati penalisti

Vuoi davvero conoscere i punti chiave di una strategia di marketing vincente che ti permetterà di sbaragliare la concorrenza dei tuoi colleghi e diventare il leader nella tua area di specializzazione?
Se la risposta è: ”Sì, lo voglio!”, continua a leggere! 

Se, invece, hai paura o non ti senti all’altezza delle nuove esigenze di mercato, o qualunque sia la ragione, non sei pronto a metterti in gioco, puoi abbandonare ora la lettura.
In questo secondo caso, occhio al telefono che sta per squillare, potrebbe essere il commercialista che ti ricorda i MAV scaduti, corri a pagarli se non vuoi che maturino altri interessi!

Nel primo caso, benvenuto e benvenuta in questa guida specifica di marketing per avvocati penalisti.
Pronto? Andiamo!

Per prima cosa, voglio dirti che il marketing per Avvocati Penalisti è sostanzialmente un insieme di strategie specifiche per gli avvocati che vogliono raggiungere i propri obiettivi, in termini di crescita della clientela, fatturato, notorietà ed autorevolezza. 

Grazie ad esso, è possibile, ad esempio, individuare i canali sui quali investire tempo e risorse, nonché impostare le campagne di comunicazione in modo da convertire i propri utenti in clienti fidelizzati. 

Il punto è che, per distinguerti dai competitor, devi partire dalla tua area di specializzazione e capire quali sono i problemi particolari dei tuoi potenziali clienti target, in altre parole chi sono i destinatari dei tuoi servizi. 

In questo modo, potrai:

  • Sviluppare una strategia di marketing mirata per il tuo pubblico di riferimento
  • Concentrarti sulle attività di digital marketing più funzionali per i tuoi obiettivi
  • Entrare in contatto con un maggiore numero di potenziali clienti altamente profilati nell’ambito della tua specializzazione di diritto penale

11 punti chiave del tuo marketing

Ecco, i punti chiave di una strategia vincente di marketing per Avvocati Penalisti.

i punti chiave

Punto Chiave 1: Individua i tuoi clienti ideali

Immaginali, visualizzali davanti a te, come dovrebbero essere?
Traccia il loro profilo, rispondendo a domande di questo tipo:

  • Quali sono le informazioni che desiderano ottenere?
  • Quali i problemi specifici da risolvere e le domande a cui cercano risposta?
  • Dove fanno le loro ricerche?
  • Quali dei tuoi servizi potrebbero richiedere? Una difesa per quali reati?
  • Quali caratteristiche ricercano in un Avvocato Penalista?
  • Quali competenze e/o esperienze?
  • Cosa potrebbe confonderli o far nascere in loro dei dubbi?
  • Cosa vogliono ottenere da te?
  • Quanto dovrebbero essere disposti a pagare per usufruire dei tuoi servizi e avvalersi della tua specializzazione?

Se eserciti la professione di Avvocato Penalista da molti anni, potresti anche cercare nel tuo database, così da individuare le caratteristiche dei migliori clienti e profilarli per intercettare clienti simili in futuro. 

Se, invece, sei agli inizi della tua carriera, devi subito individuare la nicchia di mercato in cui distinguerti e il tipo di clienti che vorresti avere (ad esempio, diritto penale minorile). 

Abbiamo creato per te un video-corso gratuito dove ti spieghiamo cosa NON devi fare nella tua comunicazione!

Definire il tuo cliente target è fondamentale per una serie di ragioni, ricerche e statistiche dimostrano che:

  • Oltre il 90% di potenziali clienti ricerca informazioni e risposte a problemi specifici sui motori di ricerca
  • Più del 90% di utenti ricerca un Avvocato o uno Studio Legale utilizzando i motori di ricerca
  • Oltre l’80% degli utenti visita il sito web di almeno cinque Avvocati o Studi Legali, prima di fare una selezione
  • Oltre l’85% degli utenti visita il sito web di un Avvocato o di uno Studio Legale, prima di contattarlo o richiedere una consulenza (anche in caso di passaparola).

    Su quest’ultimo punto, è chiaro o no che se non hai un sito web non esisti?
    Al tal proposito, abbiamo scritto una guida dedicata al sito web dell’avvocato: 7 errori da non commettere!

Quindi, definire il tuo cliente ideale è il primo imprescindibile step da cui partire per costruire una strategia di marketing per Avvocati Penalisti vincente.
Solo così, potrai intercettare online chi vuoi e attrarlo a te!

Una volta individuato cosa cercano i tuoi potenziali clienti, il gioco è fatto: basterà che tu sia, in prima pagina, tra quegli Avvocati Penalisti che dimostrano di sapere come risolvere i loro problemi.

Punto Chiave 2: Crea il tuo brand e comunica al tuo pubblico target perché dovrebbe scegliere te

Spesso, questo è lo step più difficile perché la maggior parte degli Avvocati Penalisti non sa rispondere efficacemente a questa domanda, non riesce a trovare il suo perché!

C’è da chiedersi, allora, perché dovrebbero trovarlo i clienti?! 

Eppure, questo passaggio è fondamentale per creare la tua proposta di valore e renderla unica e differente da quella dei tuoi competitor.

La tua proposta di valore deve essere chiara, contenere soluzioni specifiche ai problemi principali del tuo cliente target e convincerlo che sei la sua scelta migliore.

Nel crearla, puoi fare leva sui tuoi anni di esperienza in un determinato settore, le tue qualità e abilità personali, la rilevanza di alcuni casi penali che hai trattato, le testimonianze o premi che hai ricevuto, le pubblicazioni che hai fatto, i giornali e/o le trasmissioni televisive che ti hanno citato e intervistato.

Creare una propria identità digitale è un lavoro di vera e propria introspezione, in cui devi dare una risposta autentica e sincera a domande di questo tipo:

  • Cosa ti rende unico 
  • Perché il tuo cliente target dovrebbe ascoltare ciò che hai da dire  
  • Cosa puoi offrire di diverso dagli altri concorrenti
  • Qual è il tuo fattore differenziante 

Punto Chiave 3: Crea un sito web funzionale ed accattivante

Una volta definito il tuo cliente ideale e il tuo brand, quindi chi sei, cosa comunichi e ciò che ti distingue dagli altri, è necessario creare un piano di marketing, cioè un piano per rendere concreti gli obiettivi della tua strategia di marketing.

In questa ottica, lo strumento principale per generare contatti, e quindi ottenere più clienti, è la creazione di un sito web efficace e performante, cioè finalizzato alla conversione ed acquisizione dei c.d. lead.

Il sito web è, infatti, la piattaforma in cui si intrecciano tutte le tue attività di marketing. 
Quindi, occhio agli errori più comuni che la maggior parte degli Avvocati Penalisti fa e che tu devi assolutamente evitare.
Di seguito, ti elenco gli errori più comuni.

Avere un sito web difficilmente navigabile da smarthphone

Gli utenti di oggi fanno sempre più ricerche sui loro dispositivi mobili c.d. smarthphone, tant’è che negli ultimi anni la navigazione mobile ha superato di gran lunga quella da desktop. 

Di recente, Google ha annunciato che fornirà risultati e ranking solo in base alla versione mobile dei siti, che rischiano quindi di finire in fondo alla pagina dei risultati di ricerca, se non sono ottimizzati per i piccoli schermi.

Di conseguenza, le pagine disponibili solo per i computer desktop scompariranno dalla ricerca.

Quindi, caro Avvocato Penalista, una volta creato il tuo sito web, dovrai ottimizzarlo anche e soprattutto per i dispositivi mobili, in modo da acquisire clienti anche tramite questo canale e non essere penalizzato da Google.

Ecco, alcuni consigli utili per ottimizzare la versione mobile del tuo sito web:

  • mettere al centro dell’attenzione la “call to action” (ovvero, l’invito a compiere un’azione)
  • usare menu brevi e di facile consultazione
  • rendere ben visibile la funzione di ricerca
  • usare le informazioni fornite dagli utenti per migliorare l’esperienza 
  • rendere facile la compilazione dei moduli di richiesta contatto

Avere un sito web lento nel caricare le pagine

Secondo una ricerca condotta da Google, se un sito impiega più di 3 secondi a caricare da mobile, il 53% degli utenti abbandona la pagina. 
Questo perché, quando siamo alla ricerca di qualcosa, che sia la soluzione ad un problema o un prodotto da acquistare, trovare un sito lento a caricare è tra le situazioni più frustranti che ci possono capitare. 
In quel caso, infatti, che si fa? Tasto indietro e si va a vedere le altre possibili soluzioni offerte dai competitor.

La velocità di caricamento delle pagine di un sito web è fondamentale, a maggior ragione, se ci connette da uno smathphone, perché le persone oggi vanno sempre più di fretta e, spesso, effettuano ricerche anche durante il tragitto da casa al lavoro, in fila al supermercato o seduti in un bar. 

Va da sé che il tempo che hai a disposizione per coinvolgere l’utente e mantenerlo sul tuo sito è davvero poco ed ogni secondo in più equivale ad un cliente perso. 
Assicurati, perciò, che il tuo sito sia veloce nella navigazione e garantisca all’utente un’esperienza memorabile.

Avere un sito web di semplice contatto

Il tuo sito non può essere una semplice pagina di contatto del tuo Studio Legale, il tuo sito deve essere pieno di reale valore per i tuoi potenziali clienti.
Per arrivare a ciò e per distinguerti dai tuoi competitor, il tuo sito web deve per forza avere una sezione blog in cui devi caricare periodicamente contenuti di valore, così da attrarre potenziali clienti.

Altri contenuti potranno invece essere forniti in cambio dei dati personali di contatto (nome ed email).
Ad esempio potresti creare una guida gratuita su un particolare argomento da scaricare in cambio di questi dati.
In questo modo, fornirai loro informazioni rilevanti e preziose e, allo stesso tempo, ti costruirai un database di nuovi potenziali clienti.

I contenuti di valore sono, inoltre, un ottimo strumento per migliorare la reputazione e l’autorevolezza del tuo studio legale anche online.
Ma di che tipo di contenuti parliamo?

Tra questi, i più importanti sono gli ebook, i webinar, i video, i podcast e gli audiobook che, ovviamente, dovranno trattare argomenti inerenti la tua specializzazione di Avvocato Penalista e dovranno essere realizzati per rispondere alle domande chiave dei tuoi potenziali clienti.

Proprio per questo, occhio a non usare il “legalese”, ma un linguaggio semplice, chiaro e comprensibile per i tuoi clienti target. 
Abbiamo scritto proprio una guida dedicata al Blog per Avvocati, ti consiglio di andare a darci un’occhiata perché troverai tutto ciò che ti serve.

Punto Chiave 4: Acquisisci credibilità e conquista la fiducia dei tuoi clienti online

Non basta dimostrare la tua competenza e creare contenuti utili e coinvolgenti per i tuoi clienti target, devi anche e soprattutto conquistare la loro fiducia e rafforzare la tua autorevolezza online.

In che modo?

  • Con premi, riconoscimenti, interviste, articoli di stampa e/o partecipazioni a trasmissioni televisive
  • Casi studio di successo per dimostrare ai tuoi potenziali clienti come hai aiutato chi si è già trovato in situazioni simili alla loro
  • Recensioni o testimonianze dei clienti che si sono già avvalsi della tua assistenza legale

Ricordati però che per essere percepito come un Avvocato Autorevole, devi avere bene a mente qual è l’errore principale che, se non commetterai, ti aiuterà ad avere successo.

Scopri qual è l’Errore Principale che commette
l’87% degli Avvocati Italiani

contenuti avvocato

Punto Chiave 5: Crea contenuti di valore inerenti la tua specializzazione di diritto penale

Crea contenuti, rispondendo alle domande dei tuoi potenziali clienti e dimostra loro che sei competente e che sei sul pezzo, quindi sei più credibile. 

In questo modo:

  • Attirerai persone disposte a darti i loro contatti (come ad esempio, l’email) in cambio della possibilità di accedere ai tuoi contenuti
  • una volta che hai il loro contatto, puoi creare dei funnel di comunicazione, ovvero percorsi che guidano l’utente nel processo decisionale fino alla sua trasformazione in cliente.

Nella scelta dello strumento di comunicazione, non limitarti a scrivere post o articoli!
Usa i video che possono aumentare il traffico al tuo sito del 100% e farti apparire nella prima pagina dei risultati di Google.
Si stima, infatti, che, entro il 2022, i video rappresenteranno l’85% di tutto il traffico Internet.

Non a caso, ad oggi, il secondo motore di ricerca al mondo è YouTube e la possibilità di comparire sulla prima pagina di Google, grazie ai video pubblicati su questa piattaforma, aumenta del 50% rispetto ai contenuti testuali. 

Con i video, tu puoi:

  • presentarti e/o presentare il tuo Studio Legale in modo istituzionale
  • rispondere alle domande che potrebbero porsi i tuoi potenziali clienti
  • dare informazioni di grande valore
  • rendere visibili recensioni e testimonianze di clienti soddisfatti
  • presentare case history di successo

    Ricordati che i video sono fondamentali anche per i Social Network degli Avvocati.
    A tal proposito ti consiglio la lettura dell’ultimissima guida che abbiamo scritto su Instagram per Avvocati.

Molto utili, sono anche i webinar e podcast, che permettono di raggiungere potenziali clienti senza dover fornire loro consulenze individuali e gratuite, risparmiando così tempo prezioso. 
In questo modo, aumenterai la loro fiducia e la tua credibilità anche online e ti distinguerai dagli Avvocati Penalisti.
Ricordati che, oggi, l’obiettivo non è più quello di cercare i tuoi potenziali clienti, ma di farti trovare da loro.

Punto Chiave 6: Costruisci i tuoi contenuti sulle parole chiave ricercate dal tuo cliente target

Gli utenti digitano su internet una parola o una frase/domanda per ottenere risposte precise ma, più del 70% di loro, clicca al massimo sui primi tre o quattro risultati che appaiono sui motori di ricerca.

Quindi, il tuo obiettivo deve essere quello di comparire tra le prime posizioni di Google nella ricerca di specifiche parole chiave connesse alle domande dei tuoi potenziali clienti.
Ebbene sì, stiamo proprio parlando della nostra cara SEO.

Non sai di cosa sto parlando? Leggiti subito la guida che tratta tutto quello che devi saper sulla SEO per Avvocati.
Solo così, porterai traffico profilato al tuo sito e, quindi, contatti di persone davvero interessate ai tuoi servizi.

Facciamo un esempio: Se un utente digita la frase “responsabilità penale enti” e tu sei specializzato in questa categoria di diritto penale, Google ti mostrerà tra i suoi primi risultati solo se avrai ottimizzato il tuo sito web e, quindi, solo se avrai creato contenuti che ruotano attorno a questa parola chiave.
Diversamente il tuo sito, anche se ben realizzato, resterà invisibile.

Tieni conto, inoltre, che i tuoi potenziali clienti effettuano due tipi di ricerche:

  • Per avere informazioni e, quindi, risposte a domande legali specifiche (ad esempio “cosa sono i crimini informatici”?).
    Usa, quindi, parole chiave c.d. “a coda lunga”, perché di solito sono meno competitive e più facili da posizionare rispetto alle parole chiave uniche e generaliste come ad esempio “avvocato
  • Per trovare un Avvocato in una determinata città (ad esempio, “avvocato penalista Roma”).
    Considera che, se intendi rivolgerti ad una determinata area geografica, dovrai ottimizzare i tuoi contenuti anche a livello locale e configurare il tuo account Google My Business
  • Per trovare un Avvocato in una specifica categoria (ad esempio, “avvocato esperto in diritto penale d’impresa“, come un nostro cliente Avvocato Matteo Sacchi. Lui si occupa, in particolare, sulla sicurezza nei luoghi di lavoro)
    In questo caso, il mio consiglio è di puntare l’Homepage del tuo sito web.

Punto Chiave 7: Aumenta i tuoi contatti con Google Ads o campagne di sponsorizzazione

Lavorare sui contenuti in ottica SEO, ovvero creando articoli e post intorno a specifiche parole chiave ricercate dai tuoi potenziali clienti in target, ti permette di generare traffico profilato al tuo sito web, ma per avere risultati ci vuole tempo.
E’ vero che abbiamo ottenuto dei risultati pazzeschi in pochissimo tempo (vedi il sito dell’Avvocato Francesco Lombardini), ma siamo comunque parlando di 2/3 mesi.

Se vuoi accelerare questo processo e aumentare i tuoi contatti in breve tempo, puoi creare campagne a pagamento su Google Ads.
Si tratta, in altre parole, degli annunci che compaiono tra le prime posizioni nei risultati di ricerca.

Occhio, però, ad investire nel modo corretto e a non sprecare inutilmente soldi preziosi quindi:

  • Evita campagne “fai da te” o assicurati di saperle gestire in modo da raggiungere gli obiettivi prefissati
  • Definisci le giuste parole chiave e la corrispondenza esatta nelle pagine di destinazione del tuo sito web
  • Evita parole chiave troppo generiche (come ad esempio “avvocato” o “studio legale”)
  • Scrivi dei testi accattivanti per i annunci in modo che spingano le persone a cliccare su di essi 
  • Cura i contenuti delle pagine di destinazione, quelle su cui arrivano gli utenti cliccando sugli annunci, in modo che convertano, cioè portino gli utenti a fare ciò che tu gli chiedi di fare (ad esempio, richiedere una consulenza o lasciare un contatto)
  • Inserisci nel tuo sito web pagine strutturate per convertire (c.d. landing pages)

Una campagna Google Ads ben strutturata può, quindi, portare interessanti volumi di traffico qualificato al tuo sito web. 
Ma fai bingo, solo se il tuo sito converte quel traffico in effettive richieste di contatto da parte di potenziali clienti!

Punto Chiave 8: Crea pagine web che convertono (landing pages)

In una strategia di marketing vincente per Avvocati Penalisti è fondamentale creare anche landing pages, ovvero quelle pagine su cui arriva l’utente dopo aver cliccato su di un link inserito in un motore di ricerca o seguendo un percorso disegnato da una campagna di sponsorizzazione.

L’obiettivo di una landing page è, infatti, quello di indurre l’utente a compiere una determinata azione, come compilare un form di contatto (ad esempio, lasciare la mail) o compiere un acquisto (ad esempio, un e-book). 
Quindi, più precisamente, lo scopo è quello di generare contatti profilati, trasformando un semplice visitatore in un potenziale cliente che decide di contattarti.

E un potenziale cliente decide di contattarti, solo se ritiene che tu sia la migliore soluzione a sua disposizione.
Sono queste le pagine su cui devono arrivare quei visitatori che corrispondono al profilo del tuo cliente ideale ed è qui che deve iniziare il processo di conversione.

mail marketing

Punto Chiave 9: Usa l’email marketing

Un altro strumento di conversione molto utile è l’email marketing, che ti permette di inviare comunicazioni sotto forma di newsletter.
Così, resterai impresso nella mente dei tuoi clienti per fidelizzarli e dei tuoi potenziali clienti per dimostrare loro l’aggiornamento costante delle tue competenze e specializzazioni.

Punto Chiave 10: Coltiva le tue pubbliche relazioni con i media

Anche se oggi tutto è online, le pubbliche relazioni conservano il loro valore e possono generare maggiore credibilità e interesse per il tuo studio legale.
Per questo, è indispensabile creare reti e coltivare relazioni di prestigio con i migliori organi di stampa e media locali.

In che modo?

  • offri la tua consulenza di esperto in una determinata area del diritto penale e spiega quale vantaggio avrebbe il loro pubblico
  • pubblica articoli specifici e condividi le tue conoscenze per farti conoscere e accrescere la tua visibilità
  • assicurati che siti terzi di qualità ospitino link alle tue pagine, così acquisterai maggiore popolarità e salirai nella classifica dei motori di ricerca (c.d. “link building”)

Punto Chiave 11: scegli il social media più adatto ai tuoi contenuti e al tuo cliente target

Per connetterti efficacemente con il tuo pubblico ideale attraverso i social, devi aver individuato bene chi ne fa parte e quali servizi gli vuoi proporre.
Quindi, se tratti una materia delicata come quella del diritto penale, è su LinkedIn e YouTube che devi far valere la tua presenza. 

Sfruttali nel modo giusto per rafforzare la tua immagine!
Ottimo, ora conosci gli 11 punti chiave di cui non puoi fare a meno.
Ricordati però che senza conoscere l’Errore N.1 commesso dall’87 % degli Avvocati, non andrai da nessuna parte!

Vuoi Scoprire Qual è Questo Errore?

Perché dovresti fare marketing in modo corretto?

strategia vincente

Bene! Se sei arrivato fin qui, avrai ben chiaro che, senza un’efficace strategia di marketing per Avvocati Penalisti, non puoi andare da nessuna parte, perché gli strumenti da soli non producono risultati e i risultati non dipendono dal budget che decidi di investire.

Tutto parte da una strategia di marketing specifica per le tue esigenze e i tuoi obiettivi e questa strategia, a sua volta, passa per varie fasi in cui bisogna definire: 

  • Chi è il tuo cliente target ideale
  • Chi sono i tuoi competitor, cioè gli avvocati penalisti che operano già sul tuo cliente target 
  • Gli elementi distintivi della tua persona e della tua attività
  • La tua Proposta di Valore
  • Il tuo posizionamento sul mercato
  • I messaggi chiave della tua comunicazione

Solo così, puoi ottenere risultati. 

E se decidessi di non fare attività di marketing?

A questo punto, potrebbero aprirsi due scenari e tu, caro avvocato penalista, potresti dire:

  1. “Ok grazie di tutto, seguo questi passaggi e la strategia è fatta o, al massimo ne salto qualcuno, cosa potrà mai succedere?”

In questo caso, i rischi di spendere soldi preziosi inutilmente e/o di compromettere in modo irreparabile la tua credibilità sono altissimi.
Sicuro di volerli correre?

  1. “Ok, tutto molto bello ma non ho tempo, non ho voglia, non sono capace, etc., tanto gli avvocati penalisti ce l’hanno sempre fatta con il passaparola e ce la faranno anche in futuro”.

In questo 2° caso, quando sbatterai la testa contro le tue illusioni, sarà troppo tardi per correre ai ripari, perché i tuoi colleghi Avvocati Penalisti si saranno mossi per tempo e avranno già occupato tutte le nicchie del nuovo mercato.

In altre parole, ti sarai fatto fuori con le tue mani!
Sicuro che vuoi essere tu l’artefice del fallimento del tuo studio legale? 
Se sceglierai uno di questi scenari, noi non possiamo aiutarti!

Marketing per Avvocati Penalisti: Ok, Voglio Farlo!

promozioneavvocato

Se, invece, hai capito l’importanza di fare marketing per Avvocati Penalisti in modo corretto e il perché bisogna agire velocemente, ma non sai da dove partire per creare una strategia di marketing vincente, compila il modulo contatti e prova a candidarti.

Ti devo però confessare una cosa.
Ogni giorno riceviamo decine e decine di candidature di Avvocati che vogliono essere aiutati da noi.
Ci fa molto piacere che si sia sparsa la voce tra colleghi.
Abbiamo però un enorme problema.

NON POSSIAMO AIUTARE TUTTI!

Abbiamo da una parte i nostri clienti “storici” che di certo non abbiamo intenzione di abbandonare, mentre dall’altra parte ci arrivano un sacco di candidature interessanti.

Quindi abbiamo deciso di non accettare alcun tipo di lavoro a meno che:

  • tu sia realmente motivato a stravolgere completamente il tuo futuro e quello del tuo studio legale
  • il progetto che ci presenterai sia davvero interessante e diventerà un probabile caso studio di successo

Una volta effettuata la candidatura e superati questi 2 ostacoli, si entrerà nella Lista d’Attesa.
A seguire, ci sarà un colloquio conoscitivo (ci serve per scremare ulteriormente) con un nostro Tutor Ufficiale.
Questo è l’unico modo per usufruire del “done for you” firmato PromozioneAvvocato.it

Siamo alla fine di questa lunga e completa Guida sul Marketing per Avvocati Penalisti.
Ora è tempo di agire!
Al tuo Studio

Commenti Facebook
Condividi questo articolo
Torna su

ALICE

Alice, creativa per scelta e per passione. Laureata in Scienze della Comunicazione, mi interessano
gli aspetti più creativi del mondo del marketing, a iniziare dal Copywriting e dalla SEO. Ho
sviluppato competenze grafiche grazie all’esperienza in azienda, e mi diverto a combinare
l’aspetto visivo e quello strategico nella comunicazione. Mi interessano la crescita personale, la
moda e la sostenibilità, argomenti di cui parlo in un blog e su un giornale online. La mia frase
preferita? “Puoi essere il direttore creativo della tua vita”, perché sta a te trasformare la tua

Andrea

Andrea Seo specialist per scelta e per passione. Sono una persona ambiziosa che cerca sempre il meglio e il massimo da ogni sfida che affronto. Le mie più grandi passioni sono la musica in particolar modo mi piace suonare il mio strumento il Trombone, lo sport pratico quasi tutti i giorni esercizi a corpo libero e il web marketing. Nel tempo libero mi piace giocare a pallavolo, beach volley con gli amici e leggere libri di qualsiasi tipo che stimolino la mia creatività in più cerco di essere sempre aggiornato guardando video corsi dei migliori marketer.